home
bio
news/blog
  • progetti
  •  Rosa Balistrieri
      Giornata Studi
    galleria
    audio/video
    registrazioni
    press
    contatti
     
    IT   EN
    Giornata Studi in memoria di Rosa Balistreri
    19 settembre 2015, Conservatorio L. Cherubini di Firenze

    Giornata studi 2015

    a cura di Alessia Arena e Duo Ammatte

    Una giornata studi interamente dedicata alla memoria di Rosa Balestrieri (1927-1990), la più grande interprete di musica popolare siciliana a 25 anni dalla sua scomparsa.

    Un incontro che ha coinvolto musicisti, etnomusicologi, artisti, operatori e semplici appassionati e che è nato con l´obiettivo di indagare il rapporto e le influenze reciproche tra Rosa, la sua arte e le sue terre: la Sicilia e la Toscana, nonché le importanti connessioni tra la musica popolare e la musica barocca.

    La giornata ha visto la partecipazione di due esperti etnomusicologi: il Prof. Maurizio Agamennone (Dipartimento SAGAS, Università Studi di Firenze) e il Prof. Sergio Bonanzinga (Dipartimento di Culture e Società, Università Studi di Palermo), ed di Nello Correale (regista e direttore artistico del Festival Internazionale Cinema di Frontiera).

    La giornata ha inoltre accolto il contributo di Riccardo Tesi (musicista) su le ragioni di oggi del folk revival ed un intervento musicale tanto inaspettato quanto di vera poesia di Lucilla Galeazzi, che ha intonato per i presenti Balla Ciao.

    L‘evento è stato infine "vetrina" della presentazione del disco "A Piedi Nudi" di cui protagonista è il Duo Ammatte composto da Alessia Arena (voce) e Federica Bianchi (clavicembalo, pianoforte, percussioni domestiche) in un omaggio alla Balestrieri.



    Promossa da: Associazione culturale Giotto in Musica

    con il Patrocinio di: Regione Toscana, Comune di Firenze, Comune di San Casciano Val di Pesa, Comune di Bagno a Ripoli;

    col sostegno di: Ifigest Banca, CentroSesto, CGIL, Auser, Amplifon;

    Con la partecipazione di: Conservatorio L. Cherubini di Firenze, RadiciMusic Records e TempoLibri.



    Foto
     
    Press
     
    Video